RSS

Frittata di zucchine pugliese variante teutonica

17 Giu

(Perché il pane da ricicciare che avevo era quello ai cereali coi cosi di sesamo che non è molto meridionale).

Ingredienti sparsi un po’ così: zucchine possibilmente con fiore, olio, sale, pepe, aglio, pane vecchio, latte, uova, menta, grana (quello di latte, non quella di metallo/carta)

Procedimento molto pignolo e dettagliato

Bisogna mettere a spugnare il pane vecchio nel latte (se dici spugnare quelli sono settentrionali e non capiscono, sostituisci spugnare con ammorbidire per favore), così nel frattempo avete il tempo di vedervi il finale di stagione di House in cui lui muore non succede niente di eclatante e nemmeno mi è piaciuto in effetti.

Lo spicchio di aglio va fatto a striscioline molto piccole così i rompicoglioni non troveranno pezzoni di aglio a sproposito. Tagliate i fiori in quattro striscioline, e le zucchine in pezzi molto piccoli, tipo che le incidete in quattro e poi tagliate le fettine sottili già divise in quattro (non so se si è capito ma meglio di così mi riesce poco): in sostanza è importante che siano piccoli e omogenei in modo da friggersi per bene. Mettete in un po’ di olio aglio, zucchine e sale e friggetele senza farle bruciare (la nuova padella in ceramica di jamm3r ha superato il test: non sono riuscita a carbonizzare tutto). Dopodiché un cucchiaio per volta, scolatele dall’olio e mettetele da parte.

Nel frattempo, sbattete le uova con sale, pepe, menta e grana grattuggiato (variante napoletana, non mi sembra di ricordare che ci voglia nell’originale pugliese). Io ho usato sei uova per quattro zucchine mediopiccole e direi che avrei potuto fare più zucchine, ma andava bene come dosaggio.

A ‘sto punto, poco per volta strizzate molto bene il pane (e qui entra in gioco la variante teutonica, perché il pane era scuro scuro e con tutti i semini) e lo aggiungete alle uova. Deve essere proprio tutto cremosino, poi regolate di sale, aggiungete le zucchine e fate la frittata.

Non dovrò mica spiegarvi come si fa una frittata? Ok, spiego come fare la frittata. Regolate di olio nella padella, a seconda di quanto ne è rimasto dalle zucchine. Fate scaldare molto e poi buttate il composto pane uova zucchine, lasciate alto giusto il tempo di livellare per bene la frittata con un cucchiaio, poi copritela e abbassate al minimo il fuoco. Per cuocersi bene ha bisogno di tempo! Non sfrennesiate che se no si brucia sotto e dentro rimane cruda. Controllate giusto ogni tanto che non si attacchi, se avete messo poco olio, poi appena vi sembra compatta cominciate a provare a scuotere la padella: se si muove e anche al centro sembra abbastanza soda, potete provare a girarla. Tenete presente che questa frittata pugliese non si deve obbligatoriamente girare, ma siccome io mi bullo abbastanza di come so voltare alla perfezione le frittate con il coperchio, io giro anche questa. Poi avevo un bel coperchione in vetro, abbastanza ‘fondo’, quindi farla scivolare nel coperchio, ricoprirla con la padella senza bruciarmi con l’olio residuo, e poi voltarla per farle dare giusto un colpo di fornello anche dall’altro lato è stato un attimo. Si era giusto crosticinata un po’, ma non si era bruciata per fortuna. A parte i pezzi di aglio liberi fuorusciti.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 17 giugno 2011 in 2. Secondi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: