RSS

Pollo al marsala

07 Nov

Che in realtà in origine era cosciotto di tacchino al marsala e io lo amo tanto ma in congelatore avevo due sovracosce di pollo quindi questo passa il governo.

La ricetta era questa e l’ho rispettata fedelmente.

Preparato trito di cipolla e aglio a cui ho aggiunto sale salvia e pepe, impastrugnato con olio poi ci ho spapocchiato dentro le cosce e le ho messe nella pentola a pressione aperta, solo per farle dorare da entrambi i lati. Una volta che si è sbruciacchiato tutto, ci ho buttato un bicchiere di marsala (ma mi raccomando, badate di buttarlo dentro e non mezzo fuori che fa effetto flambé sui fornelli. è coreografico, come il cirque du soleil, ma non è da ripetere.). Appena riprende il bollore, ci mettete un bicchiere di acqua fredda, chiudete la pentola a pressione, fate cuocere per circa una mezz’oretta (io faccio fischiare, poi aspetto due minuti, poi faccio spressionare e apro, controllo, giro, tolgo i residui bruciati, goto 10 e ripetere altre due volte finché non sembra cotto (ma ci vuole poco). All’ultimo ho aperto la pentola e fatto asciugare pochino il marsala.

pollo al marsala

Quelli dietro sono lampascioni. Perché con tutto il dolce del marsala una cosa amara per spezzare ci voleva. Li ho comprati quando sono andata apposta in autogrill in Puglia a comprare i pomodori sott’olio.

Annunci
 
Lascia un commento

Pubblicato da su 7 novembre 2013 in 2. Secondi

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: